Antibiblioteca #34

Libro Come funzionano gli edifici. Ediz. illustrata Edward Allen

ALLEN Edward, Come funzionano gli edifici, Bari, Dedalo, 2017.

Divenuto ormai un classico, questo manuale illustra tutte le caratteristiche di un edificio: come si sostiene, come provvede – in termini di protezione, comfort e sicurezza – ai propri fruitori, come si anima attraverso tutti i suoi impianti, come si protegge e come si rende e mantiene performante, come si prevengono sia danni futuri in fase di progettazione che possibili danni derivanti dall’interazione con gli eventi naturali. Alien spiega in modo chiaro fenomeni complessi, come il ruolo che il Sole ha nell’economia energetica di una costruzione o la varietà di supporti strutturali e impiantistici necessari. L’autore sottolinea l’importanza di una progettazione “intelligente” per affrontare problemi quali il surriscaldamento e l’eccessivo raffreddamento, l’uso smodato di energia, gli incendi. Questa nuova edizione, rivista e aggiornata, pone l’accento sulle buone pratiche dell’architettura sostenibile e sulla progettazione e la costruzione eco-consapevole, senza tralasciare argomenti attuali quali la sindrome da edificio malato, il lighting design e i nuovi scenari per il superamento delle barriere architettoniche. Una panoramica chiara ed eloquente per chi si avvicina al mondo dell’architettura e dell’ingegneria.

Quotidiano #4

La fermata Libiza della linea 2 della metropolitana leggera di Chongqing in Cina si trova all’interno di un condominio: una rotaia ne attraversa tutta la lunghezza e i treni passano tra il sesto e l’ottavo piano. Invece di devastare il quartiere, i progettisti della linea 2 hanno preferito integrare il sistema di trasporto nell’edificio residenziale grazie all’impiego di materiali che assorbono le vibrazioni e di isolamenti acustici [fonte: internazionale.it]

135326-hd

[Schinkel]: Principi del costruire

  1. Costruire (bauen) è unire materiali diversi in un tutto, che corrisponde a un compito ben definito.
  2. Questa definizione, che comprende in sé un edificio sia nei suoi aspetti spirituali sia in quelli materiali, dimostra chiaramente che la finalizzazione a uno scopo è il principio fondamentale di ogni edificio.
  3. L’edificio che dunque, nella sua concretezza, presuppone un aspetto spirituale, costituisce l’oggetto della mia riflessione.
  4. La finalizzazione a uno scopo di ogni edificio può essere considerata sotto i tre seguenti aspetti:
  • Finalità della distribuzione spaziale o del progetto;
  • Finalità della costruzione o della unione di materiali adeguati al progetto;
  • Finalità dell’ornamento o della decorazione.

Karl Friedrich Schinkel

Continua a leggere

Meditazione #1

Esiste un parallelo psicologico fra il marcare un territorio per mezzo di un edificio e l’esercizio del potere politico. Entrambe le cose dipendono da un atto di volontà. Vedere affermata la propria visione del mondo in un modello architettonico esercita di per sé un certo fascino e ancora più attraente è la possibilità di imporre fisicamente il proprio volere a quella stessa città rimodellandola così come Haussmann fece a Parigi. L’architettura alimenta l’ego nei soggetti predisposti. Essi ne diventano sempre più dipendenti al punto che l’architettura si trasforma in un fine in sé che attrae i fanatici e li induce a costruire sempre di più su di una scala sempre più vasta.

Deyan Sudjic

phallus-2020
“Phallus 2020” by Victor Enrich

Continua a leggere